• images/imgslide/3.jpg
  • images/imgslide/5.jpg
  • images/imgslide/6.jpg
  • images/imgslide/7.jpg
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
VI PROVA CAMPIONATO SICILIANO UISP- IV PROVA CAMPIONATO INTERPROVINCIALE F.M.I. - POGGIO DEL SOLE – MARINA DI RAGUSA – 26/27 OTTOBRE 2013 Stampa E-mail Visite: 1917

 

La forza dei buoni proponimenti !!!

 

In effetti è proprio così, i buoni proponimenti, mirati soprattutto all’interesse dello sport e non per gli interessi personali, prevalgono su tutto.


Infatti, quello che prima tutti credevano fosse utopia, oggi, è divenuta realtà, ma è divenuta realtà proprio perché, una persona su tutti, ha creduto in questo esperimento, tanto ha lavorato in tal senso che alla fine è riuscito nel suo intento, naturalmente gli addetti ai lavori sanno che sto parlando di Salvatore Leonardi, al secolo Turi, personaggio che tanto ha dato al nostro amato sport e che tanto ancora darà.
Ed è proprio da lui che è nata l’idea di riunire la UISP SICILIA e la F.M.I. C.O.R.E. SICILIA, affinchè nascesse qualcosa di positivo tra i due Enti, infatti il 19.03.2013, in una riunione in quel di Palermo, i vertici dei due Enti, ivi compreso il Presidente della F.M.I. Avv. P. Sesti,di seguito ratificata anche a Roma, hanno messo le basi per una fattiva collaborazione che proprio in Sicilia ha avuto il suo banco di prova, per poi essere esteso in tutta Italia, mi riferisco naturalmente alla collaborazione tra gli organizzatori di gare UISP- FMI sia di Enduro che di Cross riuniti nelle stessa manifestazione.
Codesta collaborazione, già testata in una gara di Cross regionale con ottimi risultati sia per la massiccia presenza di piloti tesserati dei due Enti che, e soprattutto, per gli organizzatori che finalmente non sono andati in passivo con le spese organizzative, è stata ripetuta con successo anche nell’Enduro, con questa bellissima prova organizzata dal Moto Club Ragusa Off Road, valevole come II Memorial Gianni Distefano, in memoria di questo sfortunato ns. caro amico endurista, volato via troppo presto… … … , “ ciao Gianni ovunque Tu sia”…….nonchè come 4ª prova del Campionato interprovinciale FMI di enduro “Memorial Gianni Brugaletta”, organizzata dal Motoclub di Scicli in collaborazione con Enduroibleo.
Sotto la direzione dell’inossidabile Carmelo Nicita, guardato a vista, per così dire, dal Presidente Nunzio Pizzo, ha preso il via alle 9,30 questa ultima gara di enduro UISP che ha visto per cosi dire ‘’  sotto lo stesso tetto ‘’ anche i piloti licenziati FMI impegnati nell’interregionale, giornata prettamente estiva e temperature che hanno messo a dura prova la resistenza atletica dei concorrenti, percorso prettamente ragusano  con mulattiere di tutti i tipi e formati……ma tutto fattibile ne sa qualcosa il piccolo Fantic 80cc bellissime le due discriminanti la prova fettucciata abbastanza tecnica e larga ha dato modo agli smanettoni di divertirsi veramente, mentre l’altra P.S. in linea prettamente ragusana anche se un po’ breve ha esaltato le doti tecniche dei piloti più esperienti nel mettere le ruote al posto giusto…..a proposito di queste due P.S. abbiamo notato la massiccia presenza di un folto pubblico di appassionati cosa che conferma la infinita passione dei ragusani per i motori.
Mattatore assoluto della manifestazione….neanche a dirlo…..il portacolori del Team Leonardi  Davide Cutuli che ha regolato un ‘’ brillantissimo ‘’ Antonino Arcuri anch’egli del Team Leonardi ed entrambi giusti figli d’arte mentre al terzo gradino del podio è salito il ragusano Massimo Antoci del M.C. Club Ragusa off road tutto questo per la UISP mentre per cio che concerne l’interprovinciale FMI l’assoluto è di Massimo Antoci mentre al secondo gradino del podio è salito il forte Riccardo Raniolo a chiudere al terzo posto Giovanni Falla,ed infine per la classifica a squadre dominio assoluto del Team Leonardi che ha fatto man bassa di premi in tutte le categorie,cosi bissando anche i successi ottenuti alla sei giorni in Sardegna……  per le classifiche complete mi rimando, come sempre, al sito dei Cronometristi Italiani.

 

Testo di Puccio Gurrieri l’Avvocatovolante

Foto di Giulia Piacentini ph